Crypto vs. Oro: qual è il miglior investimento a settembre?

Nell’estate del 2020, avevo confrontato la performance dell’oro e delle criptovalute dall’inizio della pandemia COVID-19. Siamo a poco più di un anno dopo, e le criptovalute sono state le vincitrici rispetto al metallo giallo. Oggi, voglio discutere quale asset alternativo è la migliore scommessa da aggiungere a settembre. Questa è una domanda che potrebbe essere assillante per gli investitori, dato che l’inflazione sta raggiungendo dei picchi e c’è una continua incertezza sull’aumento dei casi di COVID-19.

Ecco perché le crypto sono la scommessa migliore come asset alternativo nel 2021 e, oltre a

Bitcoin e ad i suoi eguali, hanno conquistato un posto mainstream nello spazio crypto. Questo va oltre la certezza. I migliori investitori istituzionali si sono riversati nelle valute digitali dall’inizio della pandemia. Qui in Canada, il primo ETF incentrato sul Bitcoin è stato lanciato nel febbraio 2021: Purpose Bitcoin ETF (TSX:BTCC.B).

La criptovaluta ha beneficiato del suo status di asset nuovo e adesso anche più affidabile. Ha il potenziale per creare un ulteriore slancio, soprattutto in un mercato che si sta ingozzando di liquidità e di tassi di interesse storicamente bassi. Questa è anche una grande notizia per i miner di crypto come Hut 8 Mining (TSX:HUT)(NASDAQ:HUT). Le azioni di questa criptovaluta sono salite del 187% nel 2021 alla chiusura del 2 settembre. Lo stock è salito di oltre il 1.000% nell’arco di un anno.

Anche i dati demografici stanno lavorando a favore di questo asset. Gli investitori più giovani sono molto più inclini a tuffarsi negli asset digitali rispetto ai metalli preziosi come l’oro e l’argento.

Il caso dell’oro a lungo termine

A marzo, ho discusso il motivo per cui le azioni dell’oro sembravano sottovalutate. C’è voluta una notevole performance delle criptovalute per battere l’anno record che è stato il 2020 per il metallo giallo. Il prezzo spot dell’oro è salito sopra i 2.000 dollari/oncia per la prima volta nella sua storia. Tuttavia, da allora si è ritirato e ha incontrato resistenza al punto da raggiungere il prezzo di 1.900 dollari/oncia.

L’oro si è mantenuto stabile in quello che sembra un’ambiente rialzista. L’aumento dell’inflazione in Nord America può incoraggiare lo scetticismo nei confronti del dollaro, che storicamente ha portato gli investitori ad interessarsi nel più antico asset alternativo del mondo. Al di là del suo prezzo, le azioni focalizzate sull’oro hanno registrato guadagni promettenti negli ultimi mesi.

Barrick Gold (TSX:ABX)(NYSE:GOLD) è uno dei maggiori produttori d’oro del pianeta. Le sue azioni sono scese del 20% nel 2021 alla chiusura del 2 settembre. Il titolo è sceso del 35% rispetto all’anno precedente. Le azioni Barrick si sono aggirate in un territorio che è stato tecnicamente ipervenduto per la maggior parte di agosto, ma non sono riuscite a inviare un segnale tecnico di acquisto.

Nel Q2 2021, la società ha detto che si aspettava che la produzione di oro e rame fosse più alta nella seconda metà dell’anno. Ha sofferto di interruzioni per via della manutenzione nel secondo trimestre, che hanno causato un ritardo nei guadagni. Le azioni di questo titolo aurifero possiedono un rapporto prezzo-utile di 13, che lo pone in un range di valore favorevole.

Qual è la scommessa migliore?

Il prezzo dell’oro si è stabilizzato nel corso del 2021. Questo è un obiettivo consistente per coloro che vogliono proteggersi da quello che sembra un mercato surriscaldato. Tuttavia, gli investitori affamati di guadagni saranno più inclini ad arraffarsi criptovalute come Bitcoin.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *