home page Sagatrade

Crypto Crash oggi vede precipitare Chainlink, Cardano e The Sandbox più del 7%

Le criptovalute Chainlink (LINK 2.59%), Cardano (ADA 0.46%) e The Sandbox (SAND) hanno tutte registrato cali significativi. All’1:15 p.m. ET, questi tre tokens sono scesi rispettivamente del 10,5%, del 9,2% e del 7,2% nelle ultime 24 ore.

I cali per questi tokens hanno superato il più ampio mercato delle criptovalute, che è affondato del 6,5% nel medesimo lasso di tempo.

Chainlink, Cardano e The Sandbox sono tre criptovalute relativamente uniche, con catalizzatori altrettanto unici. Chainlink è una rete di oracoli, focalizzata sulla possibilità di integrare i dati fuori dalla catena con le reti blockchain. Cardano è una blockchain proof-of-stake leader, vista come un concorrente dei tokens mega-cap Bitcoin ed Ethereum. E The Sandbox è una blockchain metaverse in crescita, con il token SAND che ha avuto un rally impressionante quest’anno, salendo più di 100 volte al suo recente picco.

Tuttavia, queste criptovalute non sono state esentate dal sell-off basato sul mercato, che ha avuto luogo nelle ultime settimane. Come molti investitori possono notare, questi tre tokens hanno generalmente sovraperformato le principali criptovalute quali Bitcoin ed Ethereum, registrando guadagni molto solidi durante i precedenti rally del mercato bull. Tuttavia, questi tokens, a beta apparentemente più alto, sono anche diminuiti molto più materialmente durante questa recente tendenza al ribasso.

Sembra che la continua preoccupazione per i possibili contraccolpi dovuti alla regolamentazione negli Stati Uniti e all’estero, così come le preoccupazioni per le valutazioni attribuite a queste criptovalute ad alta velocità, stiano guidando, oggi, il sentimento degli investitori verso il basso per questi tokens di punta.

Ora cosa succede

Non c’è molto che gli investitori di criptovalute possano fare in questo momento, rispetto alla volatilità dei prezzi di ognuno di questi tokens. Chainlink, Cardano e The Sandbox sono tutti tokens che gli investitori crittografici a lungo termine possono avere ragione di credere che siano solide opportunità di investimento. Questi tokens rappresentano reti blockchain con un enorme potenziale di crescita, mentre il mondo si sposta verso una maggiore decentralizzazione.

Tuttavia, il livello di rischio più elevato associato all’investimento in attività digitali può manifestarsi in periodi di grave pressione di vendita. Sembra che siamo entrati in un altro sell-off guidato dal mercato che non risparmia nessuno.

Gli investitori più aggressivi possono prendere in considerazione l’acquisto di questi top tokens. Mentre gli investitori più conservatori potrebbero avere buone ragioni per restarsene in disparte. E il resto di noi potrebbe chiedersi quando, se mai, il sentimento, relativamente a questo settore, cambierà.

Va sottolineato ancora una volta che queste criptovalute, e tutte le criptovalute in generale, non sono investimenti per i deboli di cuore. Questi sell-off sostenuti possono mettere alla prova lo stomaco di qualsiasi investitore. Di conseguenza, gli investitori dovrebbero essere disposti a perdere una parte sostanziale del loro investimento quando fanno trading di queste valute digitali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *