Perché le azioni Coinbase oggi stavano salendo con le criptovalute più popolari

Le azioni dello scambio di criptovalute Coinbase Global (NASDAQ:COIN) lunedì sono salite. Alle 11:20 a.m. EDT, le azioni hanno registrato un rialzo di oltre il 5%. E questo perché le criptovalute più popolari come Bitcoin (CRYPTO:BTC) ed Ethereum (CRYPTO:ETH) erano in aumento durante il fine settimana. D’altro canto, Dogecoin (CRYPTO:DOGE) è in calo, ma porta con sé alcune notizie degne di nota che possono avere delle implicazioni per Coinbase.

La scorsa settimana, il CEO di AMC Entertainment ha annunciato che le carte regalo digitali potranno d’ora in poi essere acquistate con Dogecoin. In futuro, l’azienda spera di permettere l’uso di Dogecoin e di altre criptovalute per acquistare biglietti direttamente attraverso il suo sistema di pagamento. Ma per il momento, le carte regalo possono essere acquistate ricorrendo ad una terza parte.

Il volume di trading di Dogecoin ha avuto un picco nel corso di questo annuncio, secondo i dati di CoinMarketCap. E anche se il prezzo di Dogecoin oggi è leggermente sceso, il volume di scambio è ancora relativamente alto.

Le notizie provenienti da AMC sono solo uno dei fattori che stanno guidando il volume di Dogecoin degli ultimi giorni. Ultimamente, anche le transazioni sulle blockchain di Bitcoin ed Ethereum sembrano essere in aumento. Il volume delle transazioni varia notevolmente di giorno in giorno, ma sia il volume di Bitcoin che quello di Ethereum hanno recentemente superato le loro medie semestrali, come mostra il grafico.

Coinbase ha registrato un guadagno sul volume di trading delle criptovalute. Nel secondo trimestre del 2021, l’88% delle entrate dell’azienda è stato generato dall’addebito di commissioni di transazioni. E si tenga presente che questo flusso di entrate è estremamente redditizio. Ha registrato una cifra da capogiro – 1,1 miliardi di dollari – di utili rettificati prima di interessi, tasse, svalutazioni e ammortamenti (EBITDA) su soli 2,2 miliardi di dollari di entrate totali.

Ecco il punto: le azioni Coinbase sembrano effettivamente uno stock di valore profondo, scambiate a malapena 19 volte i guadagni finali. Il motivo per cui viene scambiato con una valutazione così bassa è perché il mercato crede che il volume di trading delle criptovalute stia per scendere, e che quindi la ruota della fortuna dell’azienda è destinata a fermarsi.

Tuttavia, ci sono segni che dimostrano che il volume di trading delle criptovalute è in realtà stabile, se non, addirittura, in aumento. Per questo motivo, le azioni Coinbase potrebbero sorprendere gli investitori allorché l’azienda presenterà, tra poche settimane, i risultati finanziari del terzo trimestre.

C’è un altro fattore che potrebbe spingere il prezzo di Bitcoin più in alto negli ultimi giorni, e che potrebbe avere implicazioni per il futuro. Secondo CoinDesk, qualcuno, la scorsa settimana, ha piazzato un ordine di acquisto di Bitcoin pari a 1,6 miliardi di dollari. Superficialmente, questo non dovrebbe essere un grosso problema, considerando che Bitcoin è valutato oltre 1 trilione di dollari. Tuttavia, un acquisto così massiccio ha effettivamente intasato temporaneamente la rete e forse ha contribuito all’aumento del prezzo osservato negli ultimi giorni.

Potremmo vedere più player con grandi capitali fare il loro ingresso in Bitcoin e in altre criptovalute nel corso del tempo, facendo altri grandi acquisti come a cui abbiamo assistito la settimana scorsa? Sì, c’è motivo di crederlo. Per esempio, l’investitore miliardario Bill Miller, responsabile degli investimenti per Miller Value Partners, ha recentemente detto che crede nel Bitcoin oggi, come ha creduto in Amazon.com dopo lo scoppio della bolla dot-com.

L’interesse dei miliardari come Miller potrebbe portare ad un aumento della domanda. E con molti investitori e compagnie di mining che tengono i loro Bitcoin, potrebbe non esserci abbastanza liquidità nel mercato per soddisfare tutta questa eccessiva domanda. Ciò potrebbe far schizzare i prezzi più in alto e sostenere l’hype per le criptovalute tra gli investitori al dettaglio – il che è un bene per il flusso di entrate di trading di Coinbase.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *